Immagine
 logo aziendale... di Admin
\\ Home Page : Storico : Ricette, Primi di riso (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Admin (del 03/10/2008 @ 17:46:33, in Ricette, Primi di riso, linkato 28086 volte)

Risotto giallo al crescione

L’ennesima variante del risotto allo zafferano: questa volta arricchito dal sapore del  crescione. Questo risotto è buono anche tiepido, potete quindi usarlo per un buffet estivo. Accompagnatelo con una ciotola con del formaggio grattugiato.
Ingredienti per il risotto giallo al crescione (dosi per 4 persone):
riso 350 g , 1 cipolla piccola ,  mezzo bicchiere di vino bianco secco, burro 50 g, una bustina di zafferano,2 mazzetti di crescione,1 litro e mezzo di brodo,2 cucchiai di grana grattugiato più altro da servire a parte
Preparazione:
Sbucciate e tritate moltofinemente la cipolla, che farete appassire in un tegame con una noce di burro. Quando inizierà a dorare unite il riso, fatelo tostare per un minuto, bagnate con il vino e lasciatelo evaporare a fiamma alta. Nel frattempo lavate e tagliate il crescione, diluite lo zafferano con un po’ di brodo e unite tutto al riso in pentola.
Cuocete il riso bagnandolo di volta in volta con une mestolo di brodo; quando sarà cotto toglietelo dal fuoco (attenzione che sia ancora un poco liquido) e unite il burro e il grana.
Coprite il tegame e lasciate mantecare per un paio di minuti. Servite sia caldo che tiepido con il grana a parte.
 
Di Admin (del 03/10/2008 @ 11:30:38, in Ricette, Primi di riso, linkato 28506 volte)

Riso pilaf

Informazioni generali
Preparazione: 20 min (4 persone)
 
Ingredienti necessari
Brodo- 1/2 litro, Burro- 100 g, Cannella - 1 pezzetto, Chiodi di garofano- una manciata, Cipolle1, Riso- basmati 300 g,
Zafferano- 1/2 cucchiaino
 
Presentazione
Il riso pilaf è una ricetta di origine Turca, semplicissima da preparare e ottima da abbinare a secondi piatti di pesce o carne accompagnati da salse, curry, paprika o spezie varie. Nonostante la sua origine turca, il riso pilaf (quello vero) si prepara con un particolare riso coltivato in India, nella zona dell'Himalaya: il riso Basmati dove Bas significa fragrante e Mati prodotto dalla terra e caratterizzato dalla forma lunga e sottile del chicco.
Preparazione
Iniziate lavando il riso con cura sotto l'acqua corrente, con l'aiuto di un colino, per fargli perdere l'amido. Tritate finemente l'aglio e la cipolla e fateli appassire dentro una padella insieme al burro e 2 cucchiai di brodo per circa due minuti, poi aggiungete la cannella e i chiodi di garofano e mescolate per altri due minuti. Quindi, scolate il riso e mettetelo in un tegame mescolandolo bene e dopo circa 5 minuti aggiungete il resto del brodo e salate. Coprite il tegame con un coperchio e lasciate cuocere per almeno venti minuti finchè il brodo non si sia asciugato; quasi a fine cottura aggiungete lo zafferano e fatelo amalgamare bene col riso. Appena il riso si è asciugato, togliete dal fuoco e servite in tavola. Potete preparare il riso pilaf anche in anticipo e poi conservato in frigorifero; in questo caso, prima di servirlo dovete riscaldarlo in una pentola (meglio se antiaderente) unta di burro continuando a mescolare.
 
Di Admin (del 03/10/2008 @ 11:23:42, in Ricette, Primi di riso, linkato 27615 volte)

Risotto allo Zafferano

Informazioni generali
Preparazione: 5 minDosi per 4 persone
 
Ingredienti necessari
Brodo - 1 litro, Burro - 125 g, Cipolle 1, Grana Padano - grattugiato 150 g, Riso - Carnaroli 350 g, Vino - Bianco 1 bicchiere,
Zafferano - 1 pizzico di pistilli, Zafferano - 1 bustina in polvere
Presentazione
Il risotto allo zafferano, è uno dei piatti tipici della tradizione culinaria Milanese, infatti è conosciuto anche con il nome di "risotto alla milanese" o come lo chiamano i milanesi di una volta "risòtt giald". Nel Nord d'Italia il risotto allo zafferano è sicuramente il più diffuso e preferito da giovani e buongustai, in quanto semplice da preparare, gustoso, leggero e colorato. Di questo risotto giallo, troviamo diverse versioni, e ricette storiche; preparato dagli chef di tutto il mondo, è abbastanza comune trovare il risotto allo zafferano accompagnato a funghi, in genere porcini, salsicce o perchè no, scampi e altri frutti di mare.
Preparazione
Per preparare il risotto allo zafferano, fate sciogliere, a fuoco lento, il burro facendo attenzione che non frigga, quindi aggiungete la cipolla tritata finemente e fatela imbiondire mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Unite il riso e fatelo tostare facendogli assorbire bene il burro, dopodichè alzate il fuoco e bagnate il riso prima con il vino, che lascerete evaporare, e poi con 2 mestoli di brodo bollente; mescolate sempre e, quando questo sarà quasi assorbito, aggiungetene altri 2 mestoli. Questa operazione dovrà essere ripetuta fino alla completa cottura. A metà cottura versate lo zafferano facendolo amalgamare bene con il riso. Una volta che il riso ha raggiunto la cottura desiderata va tolto dal fuoco e mantegato con il resto del burro e con il grana prima di servirlo; è meglio lasciarlo riposare per 5 minuti in modo che possa amalgamare i sapori.
 
Pagine: 1 2
La leggenda narra che l'invenzione del risotto allo zafferano risalga alla fine del 1400, ad opera di Valerio di Fiandra, il quale mentre lavorava alle colorazioni delle vetrate del Duomo di Milano decise di rendere più allegro il suo pasto, versando un pò di zafferano nel suo riso: nacque così il risotto alla Milanese.

Patrizia

TagCloud

Questi sono i temi pił trattati nel Blog (lista completa)

Articoli

Antipasti (5)
Curiositą (3)
Ricette, Dolci (7)
Ricette, Primi di pasta (8)
Ricette, Primi di riso (4)
Ricette, Secondi di carne (3)
Ricette, Secondi di mare (1)

Catalogati per mese:
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019

Gli interventi pił cliccati

Ultimi commenti:

Calendario

< aprile 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
         
             
Trovati 1 Album

Fotografie

colore (1)

Le fotografie pił cliccate

Top 10 utenti del mese

Sondaggio

Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!

Stuff

Da provare
ricette sullo zafferano...

Da leggere
Libri e curiositą...

Da vedere
Filmati...

Varie

Ci sono 52 persone collegate

24/04/2019 @ 12:54:52
script eseguito in 87 ms