Immagine
 logo aziendale... di Admin
\\ Home Page : Storico : Ricette, Primi di pasta (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Admin (del 03/10/2008 @ 11:35:15, in Ricette, Primi di pasta, linkato 36266 volte)

Penne allo Zafferano in cartoccio

Informazioni generali
Preparazione: 10 minDosi per 4 persone
Ingredienti necessari
Brodo - di carne mezzo bicchiere, Burro - 40 g, Olio - extravergine d'oliva 1 cucchiaio, Pancetta - a dadini - 100 g,  Panna - 100 ml , Parmigiano Reggiano - 80 g, Pasta - penne rigate - 400 g,. Pepe - nero a seconda dei gusti, Zafferano - 1 bustina
Presentazione
Veloci e semplici, le penne allo zafferano si possono preparare anche nei pochi minuti di cottura della pasta. La cottura nel cartoccio poi da quel tocco di ricercatezza che rende questa ricetta molto suggestiva e saporita; lasciate aprire il cartoccio irettamente ai vostri invitati a tavola, per ottenere un elegante e curioso effetto sorpresa!
Preparazione
Per preparare le penne allo zafferano in cartoccio , accendete il forno e portatelo alla massima temperatura; mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e portatela ed ebollizione, salatela e poi fate lessare le penne. Rosolate nel frattempo in una padella antiaderente la pancetta con un cucchiaio di olio, e a parte fare sciogliere il burro aggiungendo la panna. Sciogliete lo zafferano in mezzo bicchiere di brodo di carne (o di dado) , e unitelo alla panna lasciando ridurre il tutto a fuoco lento. Scolate le penne al dente, conditele con la salsa allo zafferano, aggiungendo la pancetta croccante, il parmigiano e una bella macinata di pepe. Riponete il tutto nel cartoccio (oppure fate un cartoccio per ogni porzione) e passatelo in forno a 250° per 5 minuti. Servite immediatamente.
 
Di Admin (del 03/10/2008 @ 11:33:17, in Ricette, Primi di pasta, linkato 31047 volte)

Pennette primavera

Informazioni generali
Preparazione: 10 min Dosi per 4 persone
 
Ingredienti necessari
Olio - extravergine di oliva 5 cucchia,i Olive - nere denocciolate una manciata ,Pasta - pennette 350 g, Patate - 2 piccole , Pepe - macinato q.b,. Pomodori - 2 medi, Prezzemolo - 1 ciuffo, Sale - q.b., Zafferano - 1 bustina,Zucchine - 2 medie
 
Presentazione
Le pennette primavera, sono un primo piatto vegetariano fresco, appetitoso e dai vivaci colori, il cui condimento, è realizzato con patate, zucchine e pomodori, tagliati a cubetti e saltati in padella con un trito di cipolla e aglio, ai quali vengono aggiunti olive denocciolate e zafferano: il tutto verrà spolverizzato con dell'abbondante prezzemolo tritato, e potrà essere gustato con del formaggio grattugiato fresco.
 
 
Preparazione
Mettete sul fuoco una pentola capiente contenete dell'acqua e portatela ad ebollizione. Mondate la cipolla e l'aglio e tritateli finemente, quindi metteteli a rosolare in una padella assieme all'olio. Lavate e spuntate le zucchine, sbucciate le patate e tagliate le verdure a piccoli dadini, dopodiché fatele saltare in padella con la cipolla e l'aglio, mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo lavate i pomodori, e tagliateli a cubetti; tritate il prezzemolo e tagliate a rondelle le olive denocciolate. Quando le patate e le zucchine saranno quasi cotte, aggiungete i pomodori a cubetti, salate, pepate e amalgamate gli ingredienti; dopo qualche minuto aggiungete anche le olive, poi sciogliete la polvere di zafferano in poca acqua calda, versatelo sulle verdure e mescolate. In ultimo, spolverizzate il tutto con prezzemolo tritato e unite il condimento alle pennette, che avrete lessato al dente in acqua salata, aggiustate eventualmente di sale, quindi servite immediatamente decorando il piatto con un del prezzemolo fresco
 
Di Admin (del 03/10/2008 @ 11:05:42, in Ricette, Primi di pasta, linkato 33338 volte)

Malloreddus al Pecorino

Informazioni generali
Preparazione: 5 minDosi per 6 persone
Ingredienti necessari
Pasta - Malloreddus - 500 g, Pecorino - sardo fresco - 400 g,. Zafferano - 1 bustina
Presentazione
I malloreddus sono uno dei piatti tipici Sardi sempre presente sulle tavole nelle occasioni più importanti: è un tipo di pasta che per la sua semplicità ben si presta ad essere accompagnato con i più svariati condimenti. Vero e proprio vanto della tradizione sarda, il termine Malloreddus, derivante da Malloru che nel sud della Sardegna indica il toro, significa "vitellini" . Il nome Malloreddus probabilmente è stato associato a questo tipo di pasta dalla particolare forma panciuta che nell'immaginario dei pastori li faceva assomigliare a dei piccoli vitellini.
Preparazione
Portate a bollore dell'acqua, che deve essere abbondante, salatela e versatevi i malloreddus. Mentre cuociono grattugiate il formaggio, mettetelo in un recipiente e fatelo sciogliere a bagnomaria; fate tostare sulla fiamma dello zafferano, sfarinatelo, scioglietelo in poca acqua calda salata e mescolatelo al formaggio. Condite con il composto i malloreddus, ben scolati, e serviteli caldi.
Consiglio
Per questa ricetta è d'obbligo usare del pecorino sardo fresco, che è uno dei formaggi DOP che meglio rappresentano l'indissolubile legame tra un prodotto e l'ambiente geografico d'orgine. Si dice che le prime testimonianze della produzione del pecorino sardo risalgono a finire del XVIII secolo, anche se la tradizione caesaria sarda è certamente antica di secoli
 
Pagine: 1 2 3
Zafferano "elisir di lunga vita":vengono attribuite allo zafferano proprietà quali: contrastare l’invecchiamento, stimolare il metabolismo, favorire le funzioni digestive, ridurre la pressione sanguigna e abbassare le quote di colesterolo e trigliceridi che vengono assorbiti con l’alimentazione....

Patrizia

TagCloud

Questi sono i temi più trattati nel Blog (lista completa)

Articoli

Antipasti (5)
Curiosità (3)
Ricette, Dolci (7)
Ricette, Primi di pasta (8)
Ricette, Primi di riso (4)
Ricette, Secondi di carne (3)
Ricette, Secondi di mare (1)

Catalogati per mese:
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:

Calendario

< febbraio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
     
             
Trovati 1 Album

Fotografie

colore (1)

Le fotografie più cliccate

Top 10 utenti del mese

Sondaggio

Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!

Stuff

Da provare
ricette sullo zafferano...

Da leggere
Libri e curiosità...

Da vedere
Filmati...

Varie

Ci sono 80 persone collegate

23/02/2019 @ 05:41:22
script eseguito in 99 ms